preghiere

Preghiera di intercessione al giovane Carlo Acutis

Redazione

La Chiesa di Assisi, e non solo, si prepara alla beatificazione di Carlo Acutis, il giovane milanese morto il 15 ottobre 2006 per una leucemia fulminante a 15 anni. Sarà proclamato beato, il 10 ottobre alle 16.30 nella basilica superiore di San Francesco

------

Per la prima volta dalla morte, avvenuta il 12 ottobre del 2006, la tomba del venerabile Carlo Acutis è aperta alla venerazione dal 1 al 17 ottobre, in occasione della cerimonia di beatificazione in programma il 10 ottobre alle ore 16,30 nella Basilica superiore di San Francesco.  Il corpo, traslato nel 2019 al Santuario della Spogliazione, sarà visibile dal 1 ottobre. In attesa di questo evento, il giovane Carlo - che tanto amava San Francesco e durante la sua breve vita terrena ne ha voluto percorrere il suo esempio - può essere invocato con questa pregherà di intercessione.  

 

PREGHIERA

O Padre,

che ci hai donato la testimonianza ardente,

del giovane Servo di Dio Carlo Acutis, 

che dell’Eucaristia fece il centro della sua vita

e la forza del suo quotidiano impegno

perchè anche gli altri Ti amassero sopra ogni cosa,

fa’ che possa essere presto

annoverato tra i Beati e i Santi della Tua Chiesa.

 

Conferma la mia Fede,

alimenta la mia Speranza,

rinvigorisci la mia Carità,

a immagine del giovane Carlo,

che, crescendo in queste virtù,

ora vive presso di Te.

Concedimi la grazia di cui tanto ho bisogno...

Confido in Te, Padre,

e nel Tuo amatissimo Figlio Gesù,

in Maria Vergine, nostra dolcissima Madre,

e nell’intercessione del Tuo Servo Carlo Acutis.

Pater, Ave, Gloria 

 

LEGGI ANCHE: Carlo Acutis beato: 'un influencer positivo per tanti giovani'

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA