Lettere al direttore

Un regalo prezioso

Redazione Pixabay

Gent.le Padre Enzo,

le scrivo in primo luogo, per ringraziarla della sua costante presenza, della dolcezza con cui dà il buongiorno alle nostre giornate con le parole del Vangelo, della delicatezza con cui ci ha accompagnato nel mese di Ottobre tra i Fioretti di San Francesco.

Delle sue parole di fiducia, di amore, di speranza con cui culla costantemente le nostre paure per il periodo che stiamo vivendo. Possiamo ricompensarla di tutto l'amore di cui ci inonda, pregando per lei, pregando il Signore di mantenerla sempre così dolce e fraterno.

La ringrazio per l’invio della medaglietta e dell’Enciclica Fratelli tutti, arrivate inaspettatamente. Sono state un regalo prezioso. La ringrazio, ancora, per il libro La tunica e la tonaca, trovare un mio scritto fra le sue meravigliose pagine è stato bellissimo.

Silvia

 

Carissima Silvia,

le parole che dico a te e tanti altri fratelli e sorelle che condividono questo cammino, sono parole dettate dal cuore e che provano ad essere un supporto quotidiano per nutrire lo spirito. La straordinarietà del Vangelo è sintetizzata anche nell’enciclica che ti abbiamo inviato, ti invito a leggere e a farne tesoro. Credo che il dono vero e proprio ce l'abbia fatta papa Francesco, un’Enciclica come Fratelli Tutti sta lasciando, e lascerà, un segno tangibile per tutta l’umanità. Ora sta a noi fare nostre le indicazioni che Francesco ha voluto imprimere in questa Enciclica.

Mi fa piacere che anche il mio libro ti piaccia e possa essere per te motivo di riflessione. E ricordiamoci insieme la strada della gentilezza che nell’Enciclica è così tratteggiata in un numero anche facilmente ricordabile, 222. “L’individualismo consumista provoca molti soprusi. Gli altri diventano meri ostacoli alla propria piacevole tranquillità. Dunque si finisce per trattarli come fastidi e l’aggressività aumenta. Ciò si accentua e arriva a livelli esasperanti nei periodi di crisi, in situazioni catastrofiche, in momenti difficili, quando emerge lo spirito del ‘si salvi chi può’. Tuttavia, è ancora possibile scegliere di esercitare la gentilezza. Ci sono persone che lo fanno e diventano stelle in mezzo all’oscurità”.

Uniti nella preghiera, 

pace e bene,

P. Enzo

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA