Lettere al direttore

I miei soldi e la promessa a Dio

Redazione ofspuglia.it

Buonasera Padre Enzo,
mi capita saltuariamente di seguirla attraverso i video della mattina. Mi piacciono perché trasmettono alcuni minuti di serenità e riflessioni che non spesso si fanno. Non ho un problema particolare, e mi rendo conto che ci sono problemi molto più grossi, però è da tempo che mi trascino questo dubbio, se è possibile mi aiuti a capire meglio, perché voglio liberare la mia coscienza.
Alcuni anni fa ho fatto una polizza d'investimento presso una banca, con una cifra modesta. Dopo qualche tempo, il capitale si stava riducendo, senonché ho incontrato un amico che non vedevo da quasi 50 anni che fa il promotore con una banca d'investimento, il quale mi ha proposto di affidarmi a lui.
Cosa che ho fatto nonostante una perdita sul capitale. Allora ho fatto una promessa al Buon DIO, che se fossi riuscito a recuperare il capitale, avrei chiuso il conto. Purtroppo sono riuscito a recuperare però il mio amico, che non sapeva della promessa a Dio, mi ha proposto di continuare, e oggi nella situazione che siamo purtroppo devo aspettare che qualcosa cambi.
La mia domanda è: ho peccato secondo Lei non mantenendo la promessa a Dio, o è soltanto il mio antico modo di sentirmi colpevole nella mia coscienza. Mi aiuti a capire naturalmente se ha un po’ di tempo per me, la ringrazio anticipatamente e il buon Dio ci benedica e protegga.

Cordiali saluti,
Giuseppe.



Carissimo Giuseppe,
intanto ti auguro che il tuo cuore possa trovare la pace che desideri. Il senso di colpa è un buon sentimento se porta e conduce a fare meglio. Ma se ci avvita su noi stessi diventa un problema psicologico che si può sciogliere con un aiuto spirituale e/o psicologico. Nel tuo caso credo ci sia il ravvedimento di promettere e non mantenere. Se una volta non ce l'abbiamo fatta ti auguro le prossime volte di vivere quella coerenza che t stesso speri.

Coraggio e avanti. il consiglio che ti voglio dare è di non giocare con i soldi ma fidati sempre di persone competenti.

pace e bene, 
Padre Enzo.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA