francescanesimo

Un 'Globo di pane' a sostegno dei Missionari Cappuccini in Africa

Gelsomino Del Guercio

L'opera d'arte sarà presto messa in vendita

Un pezzo di pane diventa un’opera d’arte, cresce smisuratamente di valore, e quando andrà all’asta aiuterà le difficili missioni dei Cappuccini milanesi in Africa.

IL GLOBO E "PANE IN PIAZZA"
A Milano, in piazza San Carlo fino al 7 novembre, in occasione della mostra open air ‘WePlanet, 100 Globi per un futuro sostenibile', si potrà vedere anche il Globo di pane realizzato da Cesare Marinoni con l'aiuto di Laura Gioacchini e della storica panificatrice meneghina Milena Pizzocchero, già protagonisti dell’iniziativa "Pane in Piazza”. Si tratta della grande manifestazione benefica dei Frati cappuccini missionari di piazzale Cimitero Maggiore, che si tiene in Piazza Duomo e che si spera possa riaprire presto i battenti.

 


UNA SFERA “SOSTENIBILE”
La sfera di pane, scrive l’Ansa, misura 1 metro e 70 di diametro è esposta nell'ambito della mostra 'WePlanet, 100 globi per un futuro sostenibile'. Al termine dell'evento WePlanet, tutte le installazioni verranno selezionate da un comitato artistico e battute ad un'asta benefica organizzata da Sotheby's per raccogliere fondi a favore dell'ambiente e del settore sanitario della città meneghina. In particolare con la vendita del Globo di pane, si devolveranno i fondi a favore delle attività missionarie dei Cappuccini di piazzale Cimitero Maggiore: una boccata d’ossigeno nell’attesa che ritorni la manifestazione “Pane in Piazza”.

LEGGI ANCHE: Scuole e centri medici: così i missionari francescani aiutano i bambini in Tanzania e Nigeria


IL PRESIDENTE DEI PANIFICATORI
“Pane in piazza”, evento nato molti anni fa per iniziativa del padre di Cesare Marinoni, Antonio, ormai “mitico” presidente dei panificatori milanesi, ha raccolto offerte per la costruzione delle missioni dei Cappuccini come la realizzazione, in corso d’opera, di un panificio industriale in Etiopia, a Dire Dawa, nella diocesi di Harar, dove manca il lavoro e c’è povertà. Grazie alle donazioni, è già stato attivato un piccolo forno che permette di distribuire pane in diverse istituzioni locali dedicate a orfani e indigenti e dove si tengono corsi di arte bianca per preparare futuri artigiani.

LEGGI ANCHE: I Cappuccini Missionari di Milano: aiutiamo chi è senza lavoro

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA