fede

12 grandi insegnamenti di Padre Pio che dobbiamo mettere in pratica

Ricardo Sanches/Cerith Gardiner ANSA

Padre Pio ha affrontato le prove e ha abbracciato tutto ciò che Dio gli dava

L’amato Padre Pio è morto 52 anni fa. Per molti dei suoi 81 anni, l’umile frate cappuccino ha portato le stigmate e ha dovuto affrontare il dolore, l’incomprensione, la controversia, il rifiuto e altre profonde sofferenze.

Padre Pio ha affrontato le prove e ha abbracciato tutto ciò che Dio gli dava, comprese molte visioni. La sua devozione al Signore gli ha permesso di apprezzare la vita che gli era stata data e di condividere molte parole di saggezza importanti oggi quanto lo erano quando le ha pronunciate, cinque decenni fa.

 

1. Prega, spera e non preoccuparti. La preoccupazione è inutile. Nostro Signore misericordioso ascolterà la tua preghiera;

 

2. La società di oggi non prega, per questo si sta sgretolando;

 

3. La preghiera è l’arma migliore che possediamo, la chiave che apre il cuore di Dio;

 

4. Per il mondo sarebbe più facile esistere senza il sole che senza la Santa Messa;

 

5. Devi parlare a Gesù anche con il cuore, oltre che con le labbra; in realtà, in certi casi devi parlare con Lui solo con il cuore;

 

6. Non preoccuparti delle cose che suscitano preoccupazione, disordine e ansia. Solo una cosa è necessaria: elevare il tuo spirito e amare Dio;

 

7. Dove non c’è obbedienza non c’è virtù; non c’è bontà né amore. E dove non c’è amore non c’è Dio. Senza Dio non possiamo raggiungere il Cielo. Queste virtù formano una scala; se manca un gradino cadiamo;

 

8. Mille anni di gloria umana non valgono neanche un’ora nella dolce comunione con Gesù nel Santissimo Sacramento;

 

9. Dobbiamo sempre avere coraggio, e se sopravviene un’apatia spirituale corriamo ai piedi di Gesù nel Santissimo Sacramento e collochiamoci in mezzo ai profumi celesti, e recupereremo senza dubbio la nostra forza;

 

10. Nella vita spirituale, chi non avanza retrocede. È come una barca, che deve sempre andare avanti. Se si ferma, il vento la farà capovolgere;

 

11. I mezzi migliori per difendersi dalla tentazione sono questi: curare i propri sensi per salvarli dalla tentazione pericolosa, evitare la vanità, non permettere che il cuore si esalti, convincersi del male della compiacenza, fuggire l’odio, pregare ogni volta che è possibile. Se l’anima sapesse quale merito si acquisisce nelle tentazioni subite con pazienza e vinte, sarebbe tentata di dire: “Signore, mandami le tentazioni”;

 

12. Dovete ricordare che in Cielo avete non solo un padre, ma anche una madre. Ricorriamo a Maria. Ella è totale dolcezza, misericordia, bontà e amore nei nostri confronti perché è nostra madre. Aleteia

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA